Opinioni di un uomo comune

Opinioni di un uomo comune

Franco ha paura di confrontarsi con la vita, ha paura di non farcela. Per non assumersi la responsabilità dei suoi fallimenti, si rifugia nel rapporto con un quadretto raffigurante il volto di Gesù. Nella vita di Franco quell’immagine rappresenta un amico intimo, un confessore, ma anche qualcuno a cui delegare le decisioni importanti. Quell’immagine è la scusa per rimanere immobile. Solo il ricordo di un episodio del passato, da finalmente a Franco, la voglia di riabbracciare la vita. Il rapporto intimo ed informale con l’immagine di Gesù, regala al protagonista la possibilità di guardare le cose con lo sguardo del comico. In fondo i comici raccontano sempre storie di dolore, amori incompiuti, imprese fallite. Raccontando una vicenda però, il comico si dimentica del dolore e lascia spazio al gioco per esorcizzare le sue più grandi paure.

Spettacolo selezionato nei festival Young Station Estate (Prato) e Teatrosincrasia (Montecelio)

Video

Guarda un estratto dello spettacolo

Informazioni

Dettagli dello spettacolo

Monologo comico scritto ed interpretato da Fabio Cicchiello

Regia: Francesco Spaziani
Assistente alla regia: Anna Rizzi
Produzione: Movimento Comico Ass. Cult.

Locandina

clicca per ingrandire

© Copyright - Movimento Comico